Volge al termine il montaggio del docufilm Palazzo Luce della regista Alessandra Galletta, girato nel corso del 2021. Il film racconta la genesi del progetto, l’innamoramento di Anna Maria Enselmi per il palazzo storico, la graduale definizione dell’idea di fondo e via via l’arrivo della “linfa” artistica che ha letteralmente inondato i saloni, i terrazzi e le stanze private. Le scene del film svelano gli ambienti e i suoi nuovi “abitanti” –i capolavori artistici – raccontando la trasformazione con le parole dei suoi protagonisti: i galleristi, gli artisti e i designer che hanno partecipato alla chiamata, da David Tremlett a Lia Rumma, da Nina Yashar ad Antonio Marras, da Gian Maria Tosatti a Martino Gamper solo per citarne qualcuno. Alessandra Galletta, che ha alle spalle studi all’Accademia di Brera, ha un profilo originale: fonde lo sguardo del cinema con quello della critica d’arte. Ha realizzato film monografici su Adrian Paci, Ettore Spalletti e Francesco Vezzoli.